News

Disturbo oppositivo psicologo psicoterapeuta roma

DISTURBO OPPOSITIVO PROVOCATORIO
 

I criteri diagnostici per il Disturbo Oppositivo Provocatorio secondo il DSM-IV-TR* sono i seguenti:

  1. Una modalità di comportamento negativistico, ostile, e provocatorio che dura da almeno 6 mesi, durante i quali sono stati presenti 4 (o più) dei seguenti:
    1. spesso va in collera
    2. spesso litiga con gli adulti
    3. spesso sfida attivamente o si rifiuta di rispettare la/le richieste o regole degli adulti
    4. spesso irrita deliberatamente le persone
    5. spesso accusa gli altri per i propri errori o il proprio cattivo comportamento
    6. è spesso suscettibile o facilmente irritato dagli altri
    7. è spesso arrabbiato e rancoroso
    8. è spesso dispettoso e vendicativo
      Nota: Considerare soddisfatto un criterio, solo se il comportamento si manifesta più frequentemente rispetto a quanto si osserva tipicamente in soggetti paragonabili per età e livello di sviluppo.
  2. L’anomalia del comportamento causa compromissione clinicamente significativa del funzionamento sociale, scolastico o lavorativo.
  3. I comportamenti non si manifestano esclusivamente durante il decorso di un Disturbo Psicotico o di un Disturbo dell’Umore.
  4. Non sono soddisfatti i criteri per il Disturbo della Condotta, e, se il soggetto ha 18 anni o più, non risultano soddisfatti i criteri per il Disturbo Antisociale di Personalità.

*American Psychiatric Association (2000). DSM-IV-TR Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders , Fourth Edition, Text Revision.Edizione Italiana: Masson, Milano.

 

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *