News

Disturbo umore psicologo psicoterapeuta roma

DISTURBO DELL’UMORE INDOTTO DA SOSTANZE
 

Secondo il DSM-IV-TR*, Criteri Diagnostici per il Disturbo dell’Umore Indotto da Sostanze sono i seguenti:

  1. Domina il quadro clinico una alterazione dell’umore rilevante e persistente , caratterizzata da uno (o entrambi) i seguenti sintomi:
    1. umore depresso o marcata riduzione di interesse o di piacere in tutte o quasi tutte le attività
    2. umore elevato, espanso o irritabile.
  2. È evidente da anamnesi, esame fisico o dati di laboratorio che:
    1. i sintomi di cui al Criterio A sono insorti durante o entro un mese dall’Intossicazione da Sostanze oAstinenza da Sostanze
    2. l’uso del farmaco è eziologicamente correlato al disturbo.
  3. Il disturbo non è meglio inquadrabile come Disturbo dell’Umore non indotto da sostanze. Le prove che i sintomi sono meglio inquadrabili come Disturbo dell’Umore non indotto da sostanze comprendono: i sintomi precedono l’inizio dell’uso della sostanza (o dell’uso del farmaco); i sintomi persistono per un sostanziale periodo di tempo (per es., circa un mese) dopo la fine dell’astinenza acuta o dell’intossicazione grave, oppure sono notevolmente in eccesso rispetto a quanto ci si attenderebbe dato il tipo o la quantità della sostanza usata o la durata dell’uso; oppure altre prove suggeriscono l’esistenza di un Disturbo dell’Umore indipendente non indotto da sostanze (per es., storia di ricorrenti Episodi Depressivi Maggiori).
  4. Il disturbo non si presenta esclusivamente durante il corso di un delirium.
  5. I sintomi causano disagio clinicamente significativo o compromissione del funzionamento sociale, lavorativo o di altre aree importanti.

*American Psychiatric Association (2000). DSM-IV-TR Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders , Fourth Edition, Text Revision.Edizione Italiana: Masson, Milano.

 

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *