News

Fato e Fortuna

Fato e Fortuna

fato

Vale la pena di leggere le considerazioni di Aldo Carotenuto sulla fortuna, considerazioni che possono essere trovate nel suo libro ‘La chiamata del daimon’. ‘A torto alcuni pensano che basterebbe soltanto cambiare gli avvenimenti esterni per essere felici, perchè la vera trasformazione passa sempre attraverso noi stessi. A nulla può servire una favolosa vincita ad una lotteria, se non viene modificata la condizione interiore che ci fa sentire poveri. Essere poveri, perdenti, quando non si vive in una realtà drammatica come quella del Terzo Mondo, dipende spesso dall’incapacità di vivere, dal lasciarsi andare senza lottare. Credersi brutti, sfortunati, impotenti di fronte alle avversità, significa comportarsi come se lo si fosse veramente. L’esistenza è lotta e chi non riesce a credere nelle proprie potenzialità, nella possibilità di superare gli ostacoli di cui il cammino individuale è disseminato, ha già perduto, prima di iniziare a combattere. Sosteneva Eraclito:

chi non spera l’insperabile non lo scoprirà, poichè è chiuso alla ricerca, e ad esso non porta nessuna strada, perchè questo accada.

Affrontare gli ostacoli della propria strada personale vuol dire crescere, ed il crescere apre nuove prospettive e dimensioni nelle quali è possibile trovare e scoprire nuove cose.

@DottorSaita #psicologo #roma

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *