News

In libreria “La sindrome del brutto anatroccolo”

sindromebruttoanatroccolog
In libreria dal 5 marzo 2015 il nuovo libro del Dott. Saita edito da FrancoAngeli che tratta il tema dell’autostima e della chirurgia estetica. Nel libro il Dott. Saita propone una nuovo metodo psicoterapico per trattare questo tipo di disturbo, chiamato “chirurgia estetica mentale”.
In breve
Per quale motivo alcune persone si vedono belle e vincenti, mentre altre si percepiscono come se fossero brutte e poco attraenti? Perché c’è chi finisce nella spirale degli interventi estetici pur di vedersi e sentirsi più desiderabile? Un libro per scoprire le ragioni che si nascondono dietro l’opinione spesso distorta che si ha di sé.
Consulta il volume presso il sito della casa editrice:
testata_little
Presentazione del volume 
Per quale motivo alcune persone si vedono belle e vincenti, mentre altre si percepiscono brutte e poco attraenti?
Perché c’è chi finisce nella spirale degli interventi estetici pur di vedersi e sentirsi più desiderabile?
Con questo libro scoprirete quali sono i meccanismi che portano la mente a imparare a percepire il proprio corpo in un certo modo e comprenderete le ragioni che si nascondono dietro l’opinione, spesso distorta, che si ha di sé. Opinione che in qualche caso è capace di innescare una vera e propria sindrome del brutto anatroccolo.
L’immagine corporea, infatti, è qualcosa che la mente apprende nel corso del proprio sviluppo. Si fonda su immagini, etichette e punti di vista, a volte positivi a volte negativi, raccolti consciamente e inconsciamente nell’arco della propria vita. Ma sono etichette che possono influenzare profondamente l’autostima della persona.
Questo libro vi insegnerà a superarle.
Nella parte finale troverete infatti alcuni test ed esercizi di auto-percezione corporea per iniziare ad allenare la mente a disimparare il modo in cui essa vede se stessa e il proprio
corpo.
Siete pronti a vedervi come non vi eravate mai visti prima?
Luca Saita, psicologo, psicoterapeuta, vive a Roma dove esercita la libera professione. Ha studiato a Roma e a Sunderland, nel Regno Unito, dove ha avuto modo di approfondire gli approcci più moderni alla psicoterapia. È stato uno dei primi psicologi in Italia ad aprire un sito internet dedicato alla psicologia, ricevendo l’attenzione dei media (www.lucasaita.it). Autore di numerosi saggi e articoli sulla psicoterapia, per i nostri tipi ha pubblicato Liberarsi dai sensi di colpa. Come smascherare i “venditori” dei sensi di colpa e ritrovare serenità (2013).
Indice
Introduzione
Perché ci si sente brutti?
(Come si sviluppa l’immagine di se stessi?; La distorsione dell’immagine del corpo; L’attacco al corpo; Proiettare sull’altro; Etichette dannose)
Su quali basi si costruisce l’immagine della persona?
(Le etichette razziali, nazionali, sociali e religiose; Le etichette familiari; Le etichette del quotidiano)
Imparare a vedersi brutti
(Quando i vissuti si trasferiscono sul corpo; Naso come “nasone”; La figlia del “califfo”; Vedere la “macchia”; La scelta del bersaglio; Il simbolismo del corpo; Come mai si subiscono attacchi alla propria immagine fisica?; La caduta nel circuito dell’autosvalutazione)
Esercizi per disimparare a vedersi negativamente
(Mettere in crisi le proprie convinzioni; Come ti vedi?; Raccogliere aneddoti: chi ha detto che cosa; Come avete imparato a vedervi? Come vi vedete voi!; Imparare a difendersi; Chiedetelo ai sogni)
Conclusioni.

 

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *