News

Parafilie psicologo psicoterapeuta roma

PARAFILIE
 
Le caratteristiche essenziali di una Parafilia, secondo l’inquadramento del DSM-IV-TR*, sono fantasie, impulsi sessuali, o comportamenti ricorrenti e intensamente eccitanti sessualmente, che si manifestano per un periodo di almeno 6 mesi, e che in generale riguardano:

  1. oggetti inanimati,
  2. la sofferenza o l’umiliazione di se stessi o del partner, o
  3. bambini o altre persone non consenzienti.

Per alcuni soggetti, fantasie o stimoli parafilici sono indispensabili per l’eccitazione sessuale e sono sempre inclusi nell’attività sessuale. In altri casi, le preferenze parafiliche si manifestano solo episodicamente (per es., durante periodi di stress), mentre altre volte il soggetto riesce a funzionare sessualmente senza fantasie o stimoli parafilici.

Viene posta la diagnosi di PedofiliaVoyeurismo,Esibizionismo e Frotteurismo se la persona ha agito sulla base di questi impulsi o gli impulsi o le fantasie sessuali causano considerevole disagio o difficoltà interpersonali.

Per il Sadismo Sessuale, viene formulata la diagnosi se la persona ha agito sulla base di questi impulsi con una persona non consenziente o gli impulsi, le fantasie sessuali o i comportamenti causano considerevole disagio o difficoltà interpersonali.

Per le restanti Parafilie la diagnosi viene posta se il comportamento, i desideri sessuali, o le fantasie causano disagio clinicamente significativo o compromissione dell’area sociale, lavorativa, o di altre aree importanti del funzionamento.

Le fantasie parafiliche possono essere agite con un partner non consenziente in modo da risultare lesive per il partner stesso (come nel Sadismo Sessuale o nella Pedofilia). Il soggetto può andare incontro ad arresto e reclusione. I reati sessuali contro i bambini costituiscono una parte significativa di tutti i crimini sessuali riportati, e i soggetti con Esibizionismo, Pedofilia, e Voyeurismo costituiscono la maggior parte dei criminali sessuali arrestati.

In alcune situazioni, la messa in atto delle fantasie parafiliche può comportare lesioni autoprovocate (come nel Masochismo Sessuale). Le relazioni sociali e sessuali possono essere danneggiate se altri trovano il comportamento sessuale vergognoso o ripugnante o se il partner sessuale del soggetto rifiuta di condividere le preferenze sessuali inusuali. In alcuni casi, il comportamento inusuale (per es., atti esibizionistici o la collezione di oggetti feticistici) può diventare l’attività sessuale principale nella vita dell’individuo. Questi soggetti raramente giungono all’osservazione degli operatori psichiatrici spontaneamente, e di solito lo fanno solo quando il loro comportamento li ha messi in conflitto con i partners sessuali o con la società.

Le Parafilie qui descritte sono condizioni già specificamente identificate in classificazioni precedenti. Esse includono:

  • Esibizionismo: fantasie, impulsi sessuali o comportamenti ricorrenti, e intensamente eccitanti sessualmente, che comportano l’esposizione dei propri genitali ad un estraneo che non se l’aspetta.
  • Feticismo: fantasie, impulsi sessuali, o comportamenti ricorrenti, e intensamente eccitanti sessualmente, che comportano l’uso di oggetti inanimati (per es., biancheria intima femminile). Gli oggetti feticistici non sono limitati a capi di abbigliamento femminile usati per travestirsi (come nel Feticismo di Travestimento), oppure a strumenti progettati per la stimolazione tattile dei genitali (per es., un vibratore).
  • Frotteurismo: fantasie, impulsi sessuali, o comportamenti ricorrenti, e intensamente eccitanti sessualmente, che comportano il toccare e lo strofinarsi contro una persona non consenziente .
  • Pedofilia: fantasie, impulsi sessuali, o comportamenti ricorrenti, e intensamente eccitanti sessualmente, che comportano attività sessuale con uno o più bambini prepuberi (generalmente di 13 anni o più piccoli). Il soggetto pedofilo ha almeno 16 anni ed è di almeno 5 anni maggiore del bambino o dei bambini con cui ha attività sessuale (non vengono inclusi soggetti tardo-adolescenti coinvolti in una relazione sessuale perdurante con un soggetto di 12-13 anni). Il pedofilo può essere sessualmente attratto da maschi, da femmine o da entrambi. La pedofilia può essere di Tipo Esclusivo (attratto solo da bambini) o diTipo Non Esclusivo.
  • Masochismo Sessuale: fantasie, impulsi sessuali, o comportamenti ricorrenti, e intensamente eccitanti sessualmente, che comportano l’atto (reale, non simulato) di essere umiliato, picchiato, legato, o fatto soffrire in qualche altro modo .
  • Sadismo Sessuale: fantasie, impulsi sessuali, o comportamenti ricorrenti, e intensamente eccitanti sessualmente, che comportano azioni (reali, non simulate) in cui la sofferenza psicologica o fisica (inclusa l’umiliazione) della vittima è sessualmente eccitante per il soggetto .
  • Feticismo di Travestimento : fantasie, impulsi sessuali, o comportamenti ricorrenti, e intensamente eccitanti sessualmente, riguardanti il travestimento in un maschio eterosessuale . Se il soggetto ha un disagio persistente connesso al ruolo sessuale o all’identità si parla diFeticismo di Travestimento Con Disforia di Genere .
  • Voyeurismo: fantasie, impulsi sessuali, o comportamenti ricorrenti, e intensamente eccitanti sessualmente, che comportano l’atto di osservare un soggetto che non se l’aspetta mentre è nudo, si spoglia, o è impegnato in attività sessuali .
  • Parafilie Non Altrimenti Specificate : includono le altre Parafilie di osservazione meno frequente che non soddisfano i criteri per alcuna categoria specifica. Gli esempi includono, ma non si limitano a, scatologia telefonica (telefonate oscene), necrofilia (cadaveri), parzialismo (attenzione esclusiva per una parte del corpo), zoofilia (animali),coprofilia (feci), clismafilia (clisteri), ed urofilia (urine).

In tutte le parafilie la persona ha agito sulla base di questi impulsi sessuali o gli impulsi o le fantasie sessuali causano considerevole disagio o difficoltà interpersonali.

Non di rado, i soggetti hanno più di una Parafilia.

*American Psychiatric Association (2000). DSM-IV-TR Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders , Fourth Edition, Text Revision.Edizione Italiana: Masson, Milano.

 

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *