News

Psicoterapia costruttivista psicologo psicoterapeuta roma

Psicoterapia Costruttivista: i fondatori e le origini, in breve

A livello storico, il primo a parlare di mente costruttrice fu J. Piaget, con il concetto dell’essere umano, non passivo recettore di conoscenze, ma attivo costruttore della realta’.

Ernst Von GlasersfeldFilosofo e Psicologo, viene considerato invece il maggiore portavoce del pensiero Costruttivista.
Secondo l’autore, non esiste nessun tipo di esistenza se non quella prodotta dai nostri pensieri.

Tra gli autori che hanno contribuito alla nascita del costruttivismo citiamo Heinz Von FoersterHumberto MaturanaFrancisco VarelaGeorge KellyGregory Bateson.

Psicoterapia Costruttivista: i concetti fondamentali

La concezione del Costruttivismo, si basa sul fatto che non esiste una realta’ oggettiva, uguale per ognuno, ma esiste una realta’ differente a seconda di chi la guarda.
E’ la persona stessa quindi che crea la sua realta’, la inventa e la costruisce secondo le proprie regole interne, su cio’ che crede che esista, in base al suo mondo interiore e alle sue esperienze di vita.

Si puo’ fare il parallelo con una cartina stradale.
La cartina stradale non e’ l’Italia in miniatura, in quando mancano molte cose (tra cui le montagne), e sono amplificate altre (le strade).
Nello stesso modo, le persone, guardando uno stesso film, vengono colpite chi da una cosa chi da un’altra, proprio perche’ nella loro “mappa mentale” alcune cose vengono amplificate, ad altre tendono ad essere non considerate.

In ottica Costruttivista si pensa che le persone non reagiscono alla realta’ cosi’ com’e’, ma alla propria mappa mentale.
Per fare un esempio banale, se io credo di non riuscire fare una determinata cosa, non provero’ mai a farla e questo confermera’ la mia presunta “inacapacita’” (esempio: paura di parlare in pubblico).
E’ reale quindi il fatto che io non ne sia capace?
Ed anche se avessi provato e non ci fossi riuscito, e’ perche’ la realta’ e’ che non ne sono capace o e’ la mia convinzione a non permettermi di farlo al meglio?

Un aspetto fondamentale del Costruttivismo e’ la comunicazione.
E’ attraverso la comunicazione e piu’ in generale la “relazione”, che si costituiscono e modificano i propri modelli mentali.

Detto in maniera “anche troppo” semplice, in una terapia costruttivista il primo passo e’ sempre analizzare la mappa mentale, ricercando in essa gli aspetti che limitano la “liberta’” della persona e ponendo la stessa in grado di inserire quei tasselli che mancano affinche’ possa elaborare il problema in maniera diversa.
Allo stesso modo il terapeuta aiuta la persona affinche’ le risorse che gia’ possiede, le siano disponibili quando occorre.

Costruttivismo e psicoterapia

Vi sono molti approcci che si rifanno alle teorie costruttiviste, tra cui citiamo la terapia Sistemico relazionale, la terapia Cognitivo costruttivista, la terapia strategica, l’Ipnosi Ericksoniana, la Programmazione neurolinguistica.

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *